• Registro Storico Feed RSS

    Pubblicato il 05/05/2019 10:00






    Dal 2019 il REGISTRO STORICO NEW BEETLE e il NEW BEETLE CLUB ITALIA accompagnano Soci e non soci nelle procedure per la Certificazione ASI della vostra New Beetle, purchè siano passati 20 anni dalla data di produzione e risponda ad un certo numero di requisiti di conservazione o restauro.


    Premesso che lo scopo del Club e del Registo è la conservazione del mezzo a fini storici, i relativi vantaggi immediati della certificazione consistono in:
    - Esenzione o riduzione della tassa di proprietà (il bollo), ove previsto.
    - Accesso a tariffe assicurative agevolate.
    - Libera circolazione in caso di limitazioni sul traffico, ove previsto.
    - Congrua valutazione in caso di sinistro.

    Il costo dell'operazione per i Soci, per l'anno 2024, è di 155 € (comprendente: Tesseramento ASI + Iscrizione Registro Italiano + Certificato Rilevanza Storica + contributo spese di spedizione).
    Per i non iscritti al club, ammonta a 198 €.
    I successivi rinnovi annuali sono a propria discrezione, non inficiano quanto precedentemente ottenuto.

    Per informazioni sull'iscrizione al New Beetle Club Italia cliccare qui

    Gli interessati a ricevere ulteriori informazioni o ad effettuare direttamente una pre-verifica circa la compatibilità della propria New Beetle con l'iscrizione ASI, possono inviare alcune foto di esterni ed interni alla seguente email: clicca qui

    In seguito è possibile fissare un appuntamento telefonico per eventuali altre delucidazioni.








    Di seguito ulteriori dettagli sui benefici di cui le auto storiche tra i 20 e i 30 anni possono usufruire, dopo aver ottenuto il CRS (Certificato di Rilevanza Storica) per mezzo del Registro Storico.

    - TASSA DI PROPRIETA' (comunemente definita Bollo) -
    In base alla più recente legge di bilancio tutte le regioni dovrebbero adeguarsi alla normativa che prevede, come minimo, la RIDUZIONE al 50% della Tassa di Proprietà.
    Alcune regioni come Lombardia, Emilia Romagna e Provincia Autonoma di Trento hanno deciso per la ESENZIONE TOTALE.
    Altre regioni, come per esempio il Veneto, hanno una riduzione del 75%.
    Verificare pertanto gli aggiornamenti alle ultime disposizioni sul sito della propria regione.

    - ASSICURAZIONE -
    Oltre alla Compagnia Assicurativa convenzionata con l'ASI, anche altre compagnie offrono agevolazioni importanti, in genere senza limitazioni, a costi che si assestano tra i 100 e i 150 euro annui per la sola RCA.

    - LIBERA CIRCOLAZIONE -
    Alcune regioni (come per esempio la Lombardia) prevedono libera circolazione, anche in presenza di blocchi dovuti alle norme antinquinamento, ai veicoli dotati di CRS. Anche in questo caso verificare gli aggiornamenti alle ultime disposizioni sul sito della propria regione o della propria provincia.


    DOMANDE POSTE DI FREQUENTE (F.A.Q.):

    D: Quali foto devo inviare per la pre-verifica effettuata dal Club?
    R: Esternamente auto intera con targa visibile, internamente cruscotto e sedile lato guida completo. Vedi esempi in questa pagina.

    D: L'auto dev'essere perfetta?
    R: L'ASI certifica che il veicolo sia di interesse storico. Pertanto dev'essere curato e mantenuto come tale, ovvero presentarsi in buone condizioni di utilizzo, relativamente all'età del mezzo.
    Un esemplare trascurato, sporco, incidentato o che cade a pezzi, non verrà ovviamente certificato.

    D: La mia auto ha dei graffi sul paraurti che ho comunque intenzione di far sistemare dal carrozziere. Posso presentare domanda?
    R: A questo proposito è opportuno inviare delle foto per la pre-verifica sopra menzionata.

    D: I miei sedili sono protetti da foderine. Posso presentare domanda?
    R: Per scattare le foto necessarie alla certificazione, vanno tolte. I sedili devono presentarsi in stato di utilizzo decoroso, puliti e non strappati.

    D: La mia auto è stata personalizzata e/o monta degli accessori non originali. Posso presentare domanda?
    R: In linea di massima gli accessori di un periodo coevo alla produzione dell'auto, sono tollerati. Idem per le personalizzazioni non invasive che permettano un ripristino delle condizioni originali. A questo proposito è opportuno inviare delle foto per la pre-verifica sopra menzionata.

    D: La mia auto è del 2002 ma è stata importata dall'estero e targata in Italia nel 2020. Può essere certificata?
    R: Certamente, in questo caso fa riferimento l'anno di prima immatricolazione estera. In alcuni casi, può fare riferimento anche l'anno di produzione, se è precedente all'anno di prima immatricolazione.